San Francisco: Baker Beach, Golden Gate Park e Alcatraz

Venerdì 15 ottobre 2010.

San-Francisco-BreakfastConsiderando che a casa, quando mi ricordo, bevo solo un caffè, direi che cominciare la giornata con 2 uova strapazzate, bacon, patate e toast con burro dovrebbe darmi la carica giusta per andare avanti fino a sera!

E adesso si parteeee!

Non ho il tempo materiale per tenere aggiornato il blog perciò pubblico solo qualche foto delle cose che sto vedendo. I commenti li rimando ad altra data e quando avrò una connessione internet decente. Ciao.

BAKER BEACH

Cosa cerca di fare un turista appena arriva a San Francisco? Vedere il ponte, naturalmente!

San-Francisco-Baker-BeachVatti a fidare delle previsioni del tempo! Questo doveva essere il punto migliore per guardare il Golden Gate Bridge… io non l’ho visto. E voi lo vedete? Da notare che non è stato proprio uno scherzo arrivare fino qui: quasi un’ora, 2 autobus e 37 fermate! E quando sono partito dall’hotel c’era un sole splendido e un cielo azzurro come neanche a 10.000 metri di altezza!

Una foto scattata dallo stesso punto, in un giorno di sole, presa dal web:

baker-beachAlmeno sono sicuro di non aver sbagliato spiaggia! Giusto per cominciare bene la giornata, dopo la delusione del ponte “invisibile”, ho anche perso gli occhiali che mi sono probabilmente caduti mentre zompettavo sulla sabbia e mi si è rotta la custodia della fotocamera! Andiamo bene…

GOLDEN GATE PARK

STREET CARS

San-Francisco-Street-CarUno dei tanti tram milanesi (vengono veramente da Milano) a San Francisco!

Sono davvero incredibili, oltre che efficienti. Vengono da tutte le parti del mondo (la maggior parte da altre città degli States). All’interno mantengono le targhette originali, le lampade dell’epoca anche se sono perfettamente ristrutturati. Sono anacronistici e, proprio per questo, quando ci sei seduto dentro ti sembra di essere in una macchina del tempo che, dai finestrini, ti mostra un futuro che però conosci già. Un ottimo esempi di riciclaggio funzionale!

FISHERMAN’S WHARF

Il mio compagno di viaggio ha già perso la travel card e ci sono venuto da solo (sperando di restarci): è la zona del porto di San Francisco, con una serie di moli (pier) ordinati numericamente. Il più famoso è sicuramente il Pier 39, sia per la presenza di numerosi ristoranti caratteristici con cucina a base di pesce, sia per la presenza di alcune chiatte abitate permanentemente da leoni marini che evidentemente hanno trovato il loro habitat ideale in questa zona. Dal Pier 39 partono i traghetti per Alcatraz.

San Francisco Pier 39 ALCATRAZ

San-Francisco-SkylineVerso Alcatraz, lo skyline di San Francisco visto dal traghetto.

San-Francisco-Alcatraz“The Rock” ovvero Alcatraz, l’isola del pellicani (Wikipedia dice sule).

San-Francisco-Alcatraz-CellL’interno di una cella, preferisco il mio hotel.

San-Francisco-SunsetTramonto sulla Baia: in lontananza si intravede il Ponte.

San Francisco: arrivo e trasferimento in hotel
San Francisco: Golden Gate Bridge e Castro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.